Strutture e servizi per i bacini - NOINAVI

NOINAVI
Logo compassosquadra
Vai ai contenuti

Strutture e servizi per i bacini

Le taccate
Nei bacini le taccate sono quegli elementi che tengono sollevata la nave dalla platea del bacino per circa 1500/1600 mm. Tale distacco agevolerà le operazioni di manutenzione del fondo piatto della nave. Nei bacini in muratura, le taccate sono, in generale simili ad un cubo in cemento armato; sulla sommità del blocco è fisato uno strato di legno di quercia o rovere; sopra di esso un ulteriore strato di legno di abete od altra essenza di legno tenero, a diretto contatto con la carena. Il blocco di cemento non poggerà direttamente sulla platea, ma sotto di esso è generalmente fissato un pannello di legno duro ed immarcescente. Due fori a sezione rettangolare, passanti attraverso il blocco di cemento, hanno la funzione di consentire al fork-lift il sollevamento per lo spostamento, a seconda delle necessità operative della nave.
Nei bacini galleggianti, la massima parte dei quali è realizzata in acciaio, le taccate saranno in genere in acciaio. Quelle centrali saranno a forma di sgabello e sulla loro sommità sarànno ben fissati sia lo strato di legno duro che di legno tenero. In alcuni bacini, ove vengano accolte navi con basso coefficiente di finezza totale, le taccate laterali potrebbero essere di tipo regolabile tramite un sistema a vite. Tale espediente fa si che le taccate laterali si adattino al profilo delle navi con carena stellata.
Taccata in cemento
Blocco di cemento con coppia di fori per il sollevamento e spostamento.
Sotto il blocco è sistemato un pannello di legno duro per evitare il contatto diretto con il bacino. Sopra, altro pannello di legno duro, sormontato da pannello di legno più tenero.
Posizionamento delle taccate
Le taccate si posizionano sempre sotto all'incrocio di due strutture rinforzate: paramezzali, madieri, correnti.
Taccate metalliche
Le taccate metalliche sono facilmente regolabili
Taccate
Taccate centrali e a destra le taccate laterali (antiribaltamento)
Taccate
Particolari delle taccate di un bacino fisso
Mezzi di sollevamento
Possono essere gru a cavalletto o a portale, che traslano lungo il bordo del bacino. Saranno dimensionate in funzione della nave attesa. Lo sbraccio deve essere tale da poter operare, con buona portata, oltre la mezzeria nave. I bacini che ne sono sprovvisti, fanno ricorso a gru su gomma. Per lavorare in sicurezza devono sollevarsi da terra e lavorare sui propri cavalletti idraulici. Questo tipo di mezzo di sollevamento, a pari portata, è più economico delle gru a cavalletto, ma ogni volta che dovrà spostarsi lungo il fianco della  nave, dovrà abbassarsi, traslare e poi rialzarsi sui cavalletti, con notevole dispendio di tempo. Potrebbero anch avere una minor capacità di sbraccio.
gru di cantiere
Grande gru
Gru semovente
Gru semovente a cavalletto. Il suo sbraccio operativo deve portare il pescante oltre la mezzeria della nave.
Gru gommata
Le gru gommate sono utilizzate in bacini sprovvisti di mezzi adeguati o per maneggio di carichi eccezionali.
Gru
Gru swmovente
Energia elettrica
Energia elettrica
E’ necessario un adeguato amperaggio che soddisfi alle esigenze della nave a secco. Sarà disponibile una “presa da terra” compatibile con quella di bordo. Le navi necessiteranno di energia a 440V 60HZ, mentre molti mezzi offshore richiederanno 380V a 50 HZ.
Sarà pure disponibile una fonte a bassa tensione per lavori di cantiere.
Aria compressa
L'aria compressa dovrà essere disponibile in quantità, a 9 bar. L’aria deve essere ben disidratata e per quanto possibile senza la presenza di olio. L’aria sarà fornita tramite gli elettrocompressori dei sernizi generali del bacino. L’eventuale assenza di tale servizio potrà essere mitigata mediante motocompressori su ruote.
Acqua
Una riserva d’acqua ad alta pressione deve essere sempre collegata alla connessione internazionale(Connessione internazionale. SOLAS Capitolo II - 2 Regola 10 2.1.7.1). Deve essere inoltre disponibile un servizio locale di primo intervento antincendio. Deve essere inoltre disponibile la fornitura di acqua potabile. Il servizio di fornitura di acqua distillata potrebbe essere disponibile almeno tramite autobotti.
Ritiro liquami
Il bacino provvederà adeguati servizi igienici a terra (WC, lavabi, docce). Dovrà inoltre provvedere una connessione MARPOL (Standard discharge connections DIN86282) per il ritiro dei sewage prodotti durante la sosta, nonché al loro smaltimento.
Ritiro rifiuti solidi
Il bacino provvederà  adeguati servizi per il ritiro e smaltimento dei rifiuti solidi prodotti a bordo (rif. MARPOL ANNEX V).
Primo soccorso
Deve essere disponibile un adeguato gabinetto di primo soccorso.
 
Accessi
L’area cantieristica del bacino deve essere opportunamente recintata e l’accesso deve essere controllato dal personale di sicurezza interna. Il sistema di accessi potrebbe essere gestito con "T" card o badge elettronico.
Torna ai contenuti