Convenzione SOLAS 1974 - NOINAVI

NOINAVI
Logo compassosquadra
Vai ai contenuti

Convenzione SOLAS 1974

Premessa Nazionale
Le regole SOLAS si applicano alle navi che effettuano viaggi internazionali, mentre le navi da passeggeri nuove ed esistenti... adibite a viaggi nazionali si applicherà il D. Lgs. 5 giugno 2012 , n. 93.
 Obiettivi della SOLAS
Definire i criteri minimali per la costruzione, l'equipaggiamento e il funzionamento delle navi, in relazione al “criterio di servizio”. Gli Stati, le cui navi battono la loro bandiera faranno rispettarla conformità  ai requisiti richiesti e ne attesteranno l’osservanza tramite l’emissione di certificati standardizzati dalla Convenzione. Gli Stati firmatari potranno effettuare controlli di navi di altri Stati nei propri porti (Port State Control: riferimento Paris Memorandum of under standing).
Convenzione internazionale per la sicurezza della vita in mare, 1974
 La convenzione internazionale SOLAS è generalmente considerata la base di tutti i trattati internazionali relativi alla sicurezzadlla salvaguardia della vita umana in mare per le navi mercantili.
  • La prima versione fu adottata nel 1914, ma non diventò mai operativa, a causa degli eventi bellici,
  • La seconda nel 1929,
  • La terza nel 1948,
  • La quarta nel 1960.
  • La versione del 1974, attualmente in vigore.       
La Convenzione, fu adottata il 1° novembre 1974 dalla Conferenza Internazionale “Safety of Life at Sea”, convocata dall'IMO. Essa entrò in vigore il 25 maggio 1980.
Ad oggi la Convenzione è stata emendate due volte mediante protocolli.
  • Protocollo 1978 della Conferenza Internazionale sulla sicurezza delle navi cisterna per la prevenzione dell'inquinamento del mare (adottato il 17 febbraio 1978; entrato in vigore il 1 ° maggio 1981);
  • Protocollo 1988 adottato dalla Conferenza Internazionale sul “Sistema armonizzato di controllo e certificazione,” sostituì  e abrogò il protocollo del 1978 (adottato l'11 novembre 1988; entrato in vigore il 3 febbraio 2000)
  • L'innovazione tecnologica e l'accadere di sinistri imponderabili, ha imposto la necessità di aggiornare in "tempo reale" la Convenzione. Le risoluzioni del “Comitato per la sicurezza marittima” e le "Conferenze dei Governi aderenti alla SOLAS" provvedono agli aggiornamenti necessari.  (rif. 'articolo VIII).
La Convenzione si applica alle navi autorizzate a battere la bandiera degli Stati contraenti.
Qualsiasi Governo potrà consentire, sulle sue navi, il trasporto di un numero maggiore di persone di quanto consentito ove ne sia necessaria l’evacquazione se soggette a minaccia per la loro vita.
Le modifiche e gli aggiornamenti sono regolati dall'articolo VIII, mentre l'articolo IX ne detta le modalità della firma.
La Convenzione entrerà in vigore dodici mesi dopo la data in cui avranno aderito non meno di venticinque Stati, le cui flotte mercantili combinate costituiscano non meno del cinquanta per cento della stazza lorda del trasporto mercantile mondiale ...
L’originale della  Convenzione è conservato in un unico esemplare nelle lingue cinese, inglese, francese, russa e spagnola; ciascun testo facente pari fede.
Sono previste traduzioni ufficiali nella lingua araba, tedesca e italiana.
Emendamenti e aggiornamenti
La Convenzione del 1974 è stata modificata molte volte ed è in continuo aggiornamento a fronte di nuove esperienze e tecnologie.
Gli emendamenti sono adottati da MSC tramite "Risoluzione".
  • Protocollo del 1978 relativo alla Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare, 1974, e successive modifiche (SOLAS PROT (modificato) 1978)
  • Protocollo del 1988 relativo alla Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare, 1974 (SOLAS PROT (HSSC) 1988)
Torna ai contenuti