Classificazione delle navi - NOINAVI

NOINAVI
Logo compassosquadra
Vai ai contenuti

Classificazione delle navi

Il certificato di classe
La classe di una nave è l’indice della sua bontà e testimonia la sua conformità ai regolamenti Internazionali, locali, nonché dei Registri di Classificazione.
 
Le navi italiane devono essere dotate del “certificato di classe”; che è rilasciato al soddisfacimento delle norme del Regolamento di Classifica ed a seguito della completa esecuzione delle visite prescritte dal Regolamento stesso.
La classe della nave è attestata dal “certificato di classe”. Il documento originale deve essere conservato a bordo fra i documenti statutari a cura del comando. E’ in corso la sostituzione del documento cartaceo con documento elettronico; la sostituzione è graduale e si effettua in occasione del “rinnovo del certificato di classe”.
Nel certificato di classe sono registrate le “notazioni di classe”; esse stabiliscono i termini sui quali è stata basata la classificazione della nave con riferimento alle norme per l’assegnazione delle notazioni stesse.
In particolare, le notazioni di classe sono assegnate in funzione del tipo, del servizio e della navigazione della nave e di altri criteri che sono forniti dal costruttore o dall’armatore.
Notazioni di classe
Le notazioni di classe assegnate ad una nave possono essere:
a) sigla principale di classe,
b) marche di sorveglianza alla costruzione,
c) notazioni di servizio,
d) notazioni di navigazione,
e) notazioni di area operativa (facoltative),
f) notazioni di classe addizionali (facoltative).
 
Esempio di notazioni di classe:
Notazioni del certificato di classe
Descrizione delle sigle o notazioni
CSigla principale di classe
(Croce di Malta)  HULL
(Croce di Malta)  MACH
marche di sorveglianza alla costruzione
oil tanker-chemical tanker-ESP-Flash point > 60 C°
Notazione di servizio e caratteristiche addizionali di servizio
Unrestricted navigation
Notazione di navigazione
(Croce di Malta) SYS
Notazione addizionale di classe
La sigla principale di classe esprime il grado con cui la nave risponde alle norme sulla sua costruzione e manutenzione.   
La sigla “C” è assegnata alle navi costruite conformemente alle norme e mantenute in condizioni soddisfacenti.        
Il periodo di classe ha una durata massima di cinque anni.
La sigla "C" (in passato “100 A 1.1”) assegnata congiuntamente al periodo di classe cinque anni è la più alta classe assegnabile dalla Società di classifica.
La marca (croce di Malta) è assegnata alla sola parte di nave (scafo-HULL o macchina-MACH), quando essa sia stata sorvegliata da una Società di Classifica durante la sua costruzione. Ove la marca sia assegnata sia allo scafo sia alla macchina, sul certificato di classe comparirà solo il simbolo della croce di Malta senza la sigla HULL e MACH.
La marca (croce di Malta sottolineata) è assegnata solo alle navi classificate dopo la costruzione ed in precedenza in classe con un’altra società di classifica appartenente all’IACS.
La marca ● è assegnata alla parte di nave, per cui la procedura per l’assegnazione della classe non sia descritta nei regolamenti ma accettabile.
Le notazioni di servizio definiscono il tipo e/o il servizio della nave; ogni nave in classe ne avrà non meno di una. L’elenco è alquanto consistente e si rimanda alla lettura del regolamento di classifica per ulteriori dettagli. A titolo di esempio, le notazioni di servizio concernenti le navi autopropulse adibite al trasporto di carico sono:
Caratteristiche addizionali di servizio, a seconda dell’applicabilità, esempi:
heavycargo [ AREA1, X1 kN/m2 - AREA2, X2 kN/m2 - .... ],
Il cielo del doppio fondo e/o le coperture delle boccaporte e/o altre aree adibite a carico progettate per sopportare merci pesanti soddisfano le norme. I valori Xi indicano le pressioni locali massime ammissibili sulle diverse zone AREAi ove si intende stivare il carico.
refrigerated cargo ship
Navi adibite al trasporto di carichi refrigerati. La notazione di servizio può essere completata dalla caratteristica addizionale di “equipped for carriage of containers”, qualora le sistemazioni fisse della nave sono conformi a …
Container shipNavi adibite al trasporto di contenitori nelle stive o sui ponti.
Livestock carrierNavi adibite al trasporto di animali vivi.
Navi adibite al trasporto di animali vivi. Navi adibite al trasporto di contenitori nelle stive o sui ponti.
Clean - air
Prevenzione dell'inquinamento dell'aria: sistemazioni costruttive e di procedure atte a prevenire l'inquinamento dell'aria.
CoventVentilazione delle intercapedini nella zona del carico: intercapedini (comprese le cisterne di zavorra) ubicate nella zona del carico munite di impianti fissi di ventilazione.
Mon-shaft
Monitoraggio dell albero portaelica: provvista di un impianto per il monitoraggio della temperatura del cuscinetto poppiero dell astuccio dell albero portaelica.
In water survey
Nave provvista di idonee sistemazioni per facilitare la visita di carena a nave galleggiante.
Compito della Società di classifica
Essa verifica la documentazione di progetto della nave, se in conformità ai Regolamenti l’approva; se richiesto, procede alla valutazione della progettazione dei materiali e delle apparecchiature usati per la costruzione della nave ed ai relativi accertamenti negli stabilimenti; effettua le visite o si procura adeguate prove per accertarsi della conformità della costruzione al progetto, assiste ai collaudi ed alle prove previsti nei Regolamenti,  assegna la marca di sorveglianza alla costruzione.
In generale, tutti i materiali, etc., che sono coperti dalla classe ed utilizzati o sistemati a bordo delle se destinati a servizi essenziali essere collaudati dalla Società di classifica.
Visite periodiche
 Visita di rinnovo della classe - scafo,
Visita di rinnovo della classe - macchine,
Annuale – scafo,
Annuale – macchine,
Intermedia – scafo,
Intermedia - macchine,
Carena - a secco,
Carena - con nave galleggiante,
Albero portaelica - completa,
Albero portaelica - modificata,
Caldaia - completa.
Finestra di visita
Con finestra di visita si definisce il periodo durante il quale devono essere eseguite le visite annuali ed intermedia. Per queste visite la finestra è +/- tre mesi dalla loro scadenza. Non si può iniziare la visita prima della tempo minimo.  Quando la visita termini successivamente al tempo massimo, la visita sarà "scaduta".
Vedere il diagramma sottoriportato.
Prescrizione
La prescrizione si applica quando sia rilevato una qualsiasi mancanza avente rilievo ai fini della classe; la mancanza dovrà essere eliminata entro un determinato periodo di tempo.
Segnalazione
La segnalazione si appone quando sia rilevato una qualsiasi mancanza che non abbia rilievo ai fini del mantenimento della classe e che pertanto possa essere eliminati a convenienza dell’Armatore.
Nel diagramma superiore il periodo di classe quadriennale mostra le scadenze delle visite annuali ed intermedia nella loro naturale scadenza.
Nel diagtamma di sotto,le visite sono completate entro i tre mesi dalla loro scadenza. Di fatto, le visite possono essere iniziate tre mesi prima della loro scadenza, ma debbono essere  completate entro i tre mesi dalla scadenza prevista. Nel periodo in cui le visite sono  in corso, la classe non scade.
Al completamento delle ispezioni relative alle visite scadute, continuerà la classe con decorrenza da momento del completamento delle ispezioni.
Così facendo, la durata della classe del primo anno, che avrebbe dovuto essere di dodici mesi, sarà invece di di quindici mesi. Se ad ogni scadenza naturale, si oprasse con la medesima procedura, il periodo di classe, avrebbe la durata di cinque anni anziché quattro. Al termine del "quqdriennio di classe", si provvederà al rinnovo del certificato di classe e si ripeterà il ciclo di classe di 60 mesi.
La SOLAS prevede la possibilità detta, che permette agli armatori notevoli risparmi di denaro nel ciclo ventennale di presumibile vita di una nave.
Visite fi classe

Le Società di Classifica pubblicano periodicamente un Libro Registro, che è aggiornato regolarmente. Esso contiene i nomi delle navi che sono munite del Certificato di Classe, con le notazioni.
Torna ai contenuti