Capitolo I Disposizioni generali - NOINAVI

NOINAVI
Logo compassosquadra
Vai ai contenuti

Capitolo I Disposizioni generali

Ispezioni delle navi per attestarne la conformità ai regole manti; include anche norme per il controllo delle navi nei porti di altre Nazioni aderenti alla convenzione.

Pagina in costruzione

Capitolo I, Generalità
 
Parte A Applicazione, definizioni, ecc.
  1. Applicazione.
  2. Definizioni.
  3. Eccezioni.
  4. Esenzioni.
  5. Equivalenti.
Parte B Ispezioni e certificati
 
6 Ispezione e Sorveglianza.
7 Ispezione di navi passeggeri.
8 Ispezione su apparecchi di salvataggio e altre attrezzature di navi mercantili.
9 Ispezione di installazioni radio di navi mercantili.
10 Ispezione di strutture, macchinari e attrezzature di navi da carico.
11 Mantenimento delle condizioni dopo i controlli.
12 Emissione o convalida di certificati.
13 Emissione o vidimazione di certificati da un altro governo.
14 Durata e validità dei certificati.
15 Forma dei certificati e registrazione degli impianti.
16 Disponibilità dei certificati.
17 Accettazione dei certificati.
18 Riconoscimento dei certificati.
17 Controllo.
20 Privilegi.
Parte C Avarie
21 Avarie.
 
Ispezini
L 'ispezione delle navi è effettuata per la verifica della loro conformità alla normativa. Le ispezioni sono effettuati da “ufficiali” dell'Amministrazione o da Essa nominati. Le ispezioni e le indagini possono.
Quando un ispettore riscontri che le condizioni della nave o delle sue attrezzature non corrispondano ai certificati o che non sia idonea a procedere in mare in sicurezza, provvederà immediatamente all'adozione di misure correttive. Se necessario applicherà la procedura di “detention of the ship” sino a che le gravi anomalie riscontrate non siano state rimosse.
Controlli su navi da passeggeri
La nave passeggeri è soggetta a:
  • prima ispezione (in genere espletata durante l’intero periodo della costruzione), prima che la nave entri in servizio;
  • visita di rinnovo una volta ogni 12 mesi, tranne nei cadi di estensione dei certificati;
  • ulteriori visite a seconda dell'occasione.
prima ispezione: riguarderà tutta la struttura della nave, compresa la parte esterna del fondo della nave, le caldaie, le macchine principali ed ausiliarie, l'impianto elettrico, gli impianti radio, le apparecchiature di salvataggio, la protezione antincendio, le attrezzature di salvataggio, le attrezzature di navigazione, le pubblicazioni nautiche, i mezzi di imbarco per piloti e altre attrezzature come luci, segnali sonori e segnali di pericolo;
rinnovo: ispezione della struttura, recipienti in pressione, macchinari e attrezzature, compreso il lato esterno del fondo della nave. La visita deve essere atta a garantire che la nave, per quanto riguarda la struttura, le caldaie e gli altri recipienti e le loro pertinenze, i macchinari principali e ausiliari, l'impianto elettrico, le installazioni radio di salvataggio, la protezione antincendio, sistemi ed apparecchi, dispositivi e attrezzature di salvataggio, attrezzature di navigazione, pubblicazioni nautiche, mezzi di imbarco per piloti e altre attrezzature siano in condizioni soddisfacenti e atti al Servizio, e rispettino i requisiti della normativa;
indagine supplementare (visita occasionale), generale o parziale, secondo le circostanze, dopo una riparazione, o rinnovi.
Controlli su navi da carico
a) La struttura, i macchinari e le attrezzature (diversi da quelli per cui è stato rilasciato un certificato di equipaggiamento di sicurezza per nave da carico e un certificato radio per la sicurezza delle navi da carico), così articolate:
Visita iniziale: esterno del fondo della nave prima che la nave sia messa in servizio;
visita di rinnovo (visita speciale) a intervalli non superiore a 5 anni
visita intermedia: entro tre mesi prima o dopo la data del secondo anniversario o entro tre mesi prima o dopo la data del terzo anniversario del certificato di sicurezza per la sicurezza delle navi da carico, che sostituisce una delle visite annuali,
visita annuale entro 3 mesi prima o dopo la data di anniversario del Certificato di costruzione per la sicurezza delle navi da carico;
almeno due ispezioni dell'esterno del fondo della nave durante qualsiasi periodo quinquennale;
visita occasionale, come prescritto per le navi passeggeri.
Le visite per la conferma della conformità dovranno essere così eseguite:
Ø visita iniziale: ispezione completa della struttura, delle macchine e delle attrezzature; es.: caldaie, altri recipienti a pressione, macchine principali e ausiliarie compresi gli organi di governo e i relativi sistemi di controllo, l'installazione l’impianto elettrico; per le navi cisterna, il locale pompe del carico, depositi bunker e dei sistemi di condotte di ventilazione e dei relativi dispositivi di sicurezza;
Ø visita di rinnovo (visita speciale): struttura, macchine e attrezzature sopra dette;
Ø visita intermedia: struttura, caldaie, altri recipienti in pressione, macchinari ed attrezzature, della macchina di governo, impianti elettrici per le navi cisterna, il locale pompe del carico, depositi bunker e dei sistemi di condotte di ventilazione e dei relativi dispositivi di sicurezza e il controllo dell’isolamento degli impianti elettrici in zone pericolose;
 
Ø visita annuale: ispezione generale della struttura, delle macchine e delle attrezzature anzi dette, per garantirne la conformità con la normativa per il servizio a cui è destinata la nave;
Ø 'ispezione dell'esterno del fondo della nave e l' ispezione di elementi connessi controllati nello stesso momento devono essere tali da garantire che rimangano soddisfacenti per il servizio a cui è destinata la nave.
L’esito delle visite intermedie e annuali e dell’esterno del fondo della nave saranno annotate sul “Certificato di sicurezza di costruzione della nave da carico”.
Durata e validità dei certificati
Ø Il certificato di “Sicurezza della nave passeggeri” sarà rilasciato per un periodo non superiore a 12 mesi.
Ø Il “Certificato di sicurezza di costruzione per la nave da carico”, il “Certificato di sicurezza delle dotazioni della nave da carico” e  il “Certificato per la sicurezza radio della nave da carico”  sono rilasciati per un periodo specificato dall'amministrazione che non superiore a cinque anni.   
La forma dei certificati
e dei fascicoli per la registrazioni dei dati devono essere redatti conformemente ai modelli riportati nella Convenzione.
Port state control:
Ove la nave si trovi in un porto di un altro Governo Contraente potrebbe essere soggetta al controllo da ufficiali di tale Governo. Nell'esercitare il controllo, devono essere fatti tutti gli sforzi possibili per evitare che la nave venga indebitamente trattenuta o ritardata.
Stati di bandiera (Flag States):
sono responsabili nel garantire che le navi sotto la loro bandiera siano conformi ai requisiti richiesti dalla Convenzione SOLAS; la conformità è attestata dai certificati prescritti nella Convenzione stessa e rilasciati dagli Stati stessi.
E previsto che i “Governi Contraenti” possano ispezionare navi di altri Stati ove vi siano fondati motivi per ritenere che la nave e le sue attrezzature non siano sostanzialmente conformi ai requisiti della Convenzione; la Procedura è denominata come “Port State control”.
Torna ai contenuti