ANNEX III - NOINAVI

NOINAVI
Logo compassosquadra
Vai ai contenuti

ANNEX III

Harmful substances carried in packaged form
 
L’annesso III tratta la prevenzione dell'inquinamento da sostanze pericolose trasportate via mare in Colli; contiene i requisiti generali per l'emissione di norme dettagliate sugli imballaggi, marcatura, etichettatura, documentazione, stivaggio, limiti di quantità, eccezioni e notifiche.
Sono sostanze pericolose quelle identificate come inquinanti marini nel Codice marittimo internazionale delle merci pericolose o che soddisfano i criteri nell'appendice dell'allegato III. Il “Packaged form” è la forme del contenitore delle sostanze pericolose previsto dal Codice IMDG.
Si applica a tutte le navi che trasportano sostanze pericolose in contenitori (packages pallettati, fusti, bombole, containers, etc.).
I contenitori devono essere realizzati al meglio per ridurrie il rischio all'ambiente marino.
Gli imballaggi vuoti (che sono ststi s contatto con la merce pericolosa) saranno trattati come sostanze nocive ….
Le sostanze e i prodotti soggetti alle disposizioni del Codice sono individuate in una delle classi comprese fra 1 e 10 in base al pericolo o al maggiore dei pericoli che esse presentano. Alcune di queste classi sono ulteriormente suddivise in sottoclassi.

Classificazione merci pericolose
Gli imballaggi devono essere contrassegnati durevolmente.

Ogni nave che trasporti sostanze nocive deve avere un elenco speciale, un manifesto, un piano o di stivaggio che identifichi, le sostanze nocive presenti a bordo e la loro locazione.

Le sostanze nocive devono essere adeguatamente stivate e fissate in modo da ridurre al minimo i rischi per l'ambiente marino e per non compromettere la sicurezza della nave e delle persone a bordo. Le navi sono dotate di tabelle delle incompatibilità fra i vari tipi di carichi pericolosi, che pertanto non dovranno essere stivati l'uno accanto all'altro.

Alcune sostanze nocive potrebbero non esserne consentito il trasporto o limitate nelle quantità. Nel limitare la quantità, si deve tenere in debita considerazione le dimensioni, la costruzione e l'equipaggiamento della nave, nonché l'imballaggio e la natura intrinseca delle sostanze.
Etichettatura
A sinistra: gli imballaggi delle merci pericolose devono essere chiaramente contrassegnati e marcati. nella figura si vede come essi siano contrassegmati sui quattrolati, per poter notare la pericolosità, comunquen siano stivati.
A destra:  contenitore di ossigeno. E' sostanza pericolosa (ossidante , Cat. 5) ed il serbatoio è in pressione.
Bombola ossigeno
Si riporta questo paragrfo anche se comune agli altri annessi, in quanto contenente un particolare termine nautico derivato dall'epoca in cui un veliero in fuga da un altro, gettava a mare tutti i pesi possibili per sfuggire alla predazione..
Jettisoning: è proibito gettare a mare sostanze nocive confezionate, salvo allo scopo di garantire la sicurezza della nave o per la salvaguardia della vita umana in mare ...

Quando la nave si trovi in un porto o terminale di un altro stato, potrebbe essere soggetta al controllo dei requisiti operativi, da parte di personale debitamente autorizzato. Ove vi siano fondati motivi per ritenere che il comandante o l'equipaggio non abbiano familiarità con le procedure di bordo essenziali relative alla prevenzione dell'inquinamento da sostanze pericolose, si adotteranno provvedimenti e misure adeguate. PSC si assicurerà che la nave non salpi fino a quando la situazione non sarà stata rimessa in ordine in conformità con i requisiti dell'allegato.
Torna ai contenuti